center

Un PC a meno di 100 Euro?

Si, è possibile.

La Abaco Computers, azienda italiana con sede a Milano, ha lanciato il primo PC dal costo base di 99 euro. Si tratta della sola unità centrale, senza schermo quindi ne tastiera/mouse.

La dotazione è veramente "ridotta all'osso": processore Intel Atom 230 Single Core 1.6 Ghz, 512MB di RAM e un disco allo stato solido (come quelli usati nelle flash pen per intenderci) da 4GB.
Monta di serie un sistema Linux (XUbuntu Linux versione 8.04.1) e viene fornito in scatola di montaggio (ossia l'assemblaggio è a cura dell'acquirente).

E' davvero un sistema minimale, più che sufficiente comunque per un uso domestico come postazione per navigare in internet, leggersi la posta elettronica e scrivere un po' di testi.

4GB di hard disk sono però veramente pochi (se si considera che i PC/notebook più recenti che montano Vista li richiedono, quasi obbligatoriamente, di RAM!), ma è possibile personalizzarlo ulteriormente sul sito del produttore.

Ho provato a "costruire" la seguente configurazione: 2Gb di RAM (il massimo che si può installare), un disco da 320GB, tastiera, mouse e monitor LCD da 22" (quindi senza masterizzatore DVD e nella forma dell'assemblaggio "fai-da-te").

Il prezzo finale è risultato di 318 Euro (IVA inclusa) che non è niente male.
L'assemblaggio costa solo 12,50 euro che non è poi molto, considerando che viene consegnato il prodotto "pronto all'uso".

A mio avviso è un progetto da seguire.